Montiglio Monferrato è un borgo noto per essere il Paese delle Meridiane, ma non solo: passeggiando tra le vie del borgo si possono notare altre stranezze.

Ad esempio, le insegne di tre attività commerciali che, affiancate, risultano alquanto particolari: un sexy shop, un ospizio e un’impresa funebre gestita dai fratelli La Ruota. Si tratta in realtà di ciò che rimane del set del film Qui non si muore, girato nel borgo monferrino.

Qui non si muore, una storia di rinascita per un piccolo borgo

La vicenda ha inizio con tre ex partigiani e un ex militante fascista che decidono di ripopolare il loro borgo, in cui vivono soltanto 39 persone, tutte oltre i settant’anni. Una sera, durante una delle loro solite feste, i 4 vecchietti decidono di nominare sindaco a sua insaputa il figlio di una di loro, Simone, un giovane ingegnere informatico.

Grazie ad alcuni stratagemmi il piano funziona e Simone, appoggiato e sostenuto da Don Gaetano, si ritrova alla guida del borgo. Facendo di necessità virtù, il nuovo sindaco attua politiche innovative e promuove il suo borgo tramite il web. Il paese inizia davvero a ripopolarsi, ma quando tutto sembra andare per il meglio, Simone viene arrestato. In suo aiuto accorrerà persino il Presidente della Repubblica!

Cast e premi

Alle riprese hanno partecipato, come comparse e attori, anche diversi abitanti di Montiglio Monferrato. La comparsa più anziana ha 98 anni!

Il film, che vede alla regia Roberto Gasparro, ospita anche nomi noti del cinema italiano, come Tony Sperandeo, già vincitore del Premio David di Donatello. Presenti anche Franco Barbero, Giorgio Serra, Barbara Bacci, Alessandro Gamba, Margherita Fumero. La pellicola ha vinto il premio per la Miglior Sceneggiatura al Festival Internazionale del Cinema di Salerno.

Altri film girati in Monferrato

Con le sue colline, i suoi castelli e le tante bellezze, il Monferrato è stato set cinematografico per altre pellicole note e meno note del cinema italiano. Tra i più recenti ricordiamo Un posto sicuro, film che ripercorre le vicende del processo Eternit che ha coinvolto la città di Casale Monferrato.

In un posto bellissimo, pellicola di Giorgia Cecere, è invece un racconto dai toni delicati che vede protagonisti Isabella Aragonese e Andrea Boni, interamente ambientato ad Asti.

La lista non finisce qui: per scoprire gli altri film girati e ambientati in Monferrato, scarica l’ebook e prepara i popcorn.
Buona visione!

Scarica l’ebook Monferrywood – Film girati in Monferrato

Martina Pugno

In perenne viaggio tra Cremona e il Monferrato, amo godermi tutto il bello delle colline in cui sono nata. Se vuoi sapere di più su come trascorro il mio tempo in Monferrato leggi i miei post, troverai spunti utili. Se, invece, vuoi sapere cosa faccio quando non girovago tra un sentiero e l’altro, puoi leggere qui: www.martinapugno.com. | Visita sito

Correlati