Casale Monferrato non è solo una piacevole città da visitare e vivere, ma può diventare anche il punto di partenza per delle escursioni, a piedi o in bici, che conducono in cima alle colline del casalese e offrono panorami e viste sempre emozionanti.

Da Casale, un itinerario sulle colline del Monferrato Casalese

Uno di questi percorsi parte ai piedi di Via Salita Sant’Anna, ma chi arriva a Casale Monferrato in macchina, può benissimo parcheggiare in Piazza Castello e approfittare del pezzetto di strada in più per scaldarsi i muscoli!

Scarica la mappa

itinerario in bici o a piedi da casale monferrato

Lungo la prima metà circa del percorso la strada è per lo più asfaltata, anche se poco trafficata. È la stessa che, dalla città, conduce a Ozzano Monferrato e San Giorgio Monferrato.

Al via dell’itinerario occorre armarsi di buona volontà e affrontare all’incirca due chilometri di salita, dopo tutto, il nome della via lo lascia intuire da subito.

Tuttavia, passeggiare su questa strada è sempre molto piacevole – magari in piena estate, nelle ore più calde, un po’ meno – ma, forse, lo è ancora di più percorrerla in sella a una bicicletta, ebike o no, lasciandosi cullare da una lunga serie di continui e dolci saliscendi.

Non importa in quale momento della giornata o in quale stagione: al mattino, con il sole pieno del pomeriggio o al tramonto, in primavera come in inverno, le immagini che si possono cogliere sono sempre suggestive ed emozionanti.

escursione invernale da casale monferrato

Tenendo sulla sinistra le indicazioni per San Giorgio, si lascia Salita Sant’Anna per imboccare Via Baldovina, dall’omonima tenuta che si incontra poco più avanti, per giungere poi a una biforcazione in prossimità di una cappelletta votiva.

Volendo, qui ci si può fermare per una pausa sulle panchine, all’ombra dei cipressi, prima di svoltare a destra e giungere a un secondo incrocio, questa volta con una strada bianca.

Itinerario nel Monferrato tra panorami e memorie storiche

Qui ha inizio un tratto panoramico grazie al quale si può beneficiare della vista che si apre sulle Alpi con il Monte Rosa a far sfoggio di sé, da un lato, e i borghi del Basso Monferrato Casalese dall’altro.

sentiero sulle colline di casale monferrato

La posizione, inoltre, permette di scoprire il passato industriale della zona, con le tracce ancora visibili dell’intensa attività di produzione del cemento che ha caratterizzato il territorio nel corso del Novecento, oggi raccolte e tutelate anche dal MiCeM, il museo Minatori e Miniere del cemento del Monferrato casalese, a Ozzano Monferrato.

Il percorso prosegue senza particolari difficoltà rivelando qualche segreto probabilmente inatteso dai turisti, come la fonte di acqua sulfurea che si rivela grazie al suo tipico odore intenso.

Al termine, il sentiero si ricongiunge con la strada asfaltata che conduce alla frazione Quarti di Pontestura: il percorso che consigliamo noi ne comprende un tratto particolarmente suggestivo, con l’affaccio sulle verdi e ripide colline della Valcerrina.

camminata nei vigneti a casale monferrato

Ci si ricongiunge poi al tratto sterrato già battuto precedentemente, per ripercorrere l’itinerario fino al punto di partenza.

Scarica la mappa

Daniele Farina

Cremonese doc, sono stato per undici anni disegnatore elettronico, poi la voglia di fare delle mie passioni un lavoro mi ha portato a gestire una formaggeria-salumeria. Tra camembert e culatelli, forme di grana e prosciutti, nel cuore ho sempre riservato un posto per la musica, la birra e la montagna. Da quando ho incontrato Martina, un po’ di quello spazio se l’è preso il Monferrato. | Visita sito