Ogni giorno dell’anno, il Monferrato è una destinazione generosa nei confronti degli amanti dell’enogastronomia.

L’11 e il 12 maggio 2024, lo sarà ancora di più: oltre 30 differenti location ospiteranno altrettanti eventi in occasione di Golosaria tra i Castelli del Monferrato, rassegna che accende i riflettori sulle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio.

Il tema di questa 18° edizione è Il Monferrato, un territorio, un vigneto nel cuore dell’Europa e verrà declinato attraverso appuntamenti sparsi tra Casale Monferrato e i paesi che costellano le colline monferrine.

Cosa fare a Golosaria 2024: il programma completo

Due sono gli appuntamenti cardine della rassegna.

cosa vedere a Casale Monferrato in un giorno a Pasqua

Il fulcro della manifestazione sarà come di consueto il Castello di Casale Monferrato, che ospiterà gli espositori de ilGolosario, gli artigiani del gusto, le birre artigianali, le cucine di strada e le cantine di Barbera & Champagne.

Spettacoli dal vivo, concerti, convegni e trekking tra i vigneti animeranno inoltre il territorio monferrino per due intensi giorni.

Per conoscere tutti gli eventi, puoi consultare il calendario completo.

E se, per organizzare la tua visita o il tuo weekend, desideri saperne di più sulle singole location, continua a leggere!

I luoghi di Golosaria 2024

Golosaria 2024 è un’occasione perfetta per scovare le più goduriose bontà che il Monferrato sa portare in tavola, ma anche per scoprire borghi storici e mete poco conosciute, pronte a stupirti per la loro bellezza.

Clicca sul singolo paese per leggere i nostri approfondimenti su cosa vedere nelle principali destinazioni di Golosaria 2024:

immagine di copertina: Golosaria

Martina Pugno

In perenne viaggio tra Cremona e il Monferrato, amo godermi tutto il bello delle colline in cui sono nata. Se vuoi sapere di più su come trascorro il mio tempo in Monferrato leggi i miei post, troverai spunti utili. Se, invece, vuoi sapere cosa faccio quando non girovago tra un sentiero e l’altro, puoi leggere qui: www.martinapugno.com. | Visita sito