Per esplorare un angolo di Monferrato poco noto, abbiamo creato un itinerario tra le colline di Lu Monferrato e Mirabello, a metà distanza tra Casale Monferrato e Alessandria. Il percorso, di circa 3 ore, si snoda su strade secondarie, tra cascine e chiese campestri.

Il Monferrato è famoso in tutto il mondo per i dolci profili delle sue colline, ma anche le aree di pianura sanno regalare molta bellezza. In questo itinerario a piedi ad anello partiamo dal piccolo borgo di Lu Monferrato e circostanti nelle campagne circostanti, fino ad arrivare a Mirabello (e ritorno).

Belvedere Lu Monferrato

Il Belvedere di Lu Monferrato con il Percorso delle Donne Coraggiose

Lu Monferrato: come arrivare

Lu si trova a circa 18 km da Alessandria e 19 km da Casale Monferrato, su un piccolo colle panoramico.
In paese ci sono diversi parcheggi non a pagamento; io consiglio di far partire l’itinerario dalla piazzetta che si trova lungo via Roma (impostare il navigatore su “Via Roma, 7”), per attraversare il paese e dirigersi poi sui sentieri esterni.

Lu Monferrato è famoso per alcuni ristoranti molto apprezzati da turisti e monferrini, ma ha anche tanto altro da offrire, tra cui diversi punti panoramici sulle colline del Monferrato e alcuni monumenti di particolare interesse.

Inizio dell’itinerario e visita al paese di Lu

Dalla piazza del parcheggio si imbocca via Giovanni Colli, per poi svoltare in via Onetti, dove si trova l’ingresso al Gerbido della Torre Civica di Lu, una storica torre segnaletica del XV secolo immersa in un parco dal quale godere di una splendida vista panoramica.

Parco della Torre di Lu Monferrato

parco della Torre di Lu Monferrato

Torniamo su via Colli e continuiamo a percorrerla, passando dal belvedere dedicato alle Donne Coraggiose, con 6 panchine intitolate ad altrettante donne che, in piccolo o in grande, hanno lasciato un’impronta nel mondo. Si supera la Chiesa San Nazario. Si scende poi in via San Giacomo, fino ad incontrare la Chiesa di San Giacomo e il Museo di San Giacomo, con la sua ricca collezione di opere d’arte sacra.

Chiesa di San Nazario a Lu Monferrato

Chiesa di San Nazario, Lu Monferrato

Imbocchiamo via Mameli e proseguiamo sempre dritto fino al viale della Rimembranza, dove ci lasciamo alle spalle un parco giochi e il cimitero. Imbocchiamo poi la prima strada non asfaltata che incontriamo alla nostra sinistra e iniziamo la camminata fuori dal centro abitato.

campagna Lu Monferrato

Inizio del percorso a piedi fuori dal centro abitato di Lu Monferrato

Camminare in Monferrato tra collina e pianura

Iniziando a scendere ho incontrato la prima sorpresa: moltissime libellule colorate. La seconda sorpresa l’ho trovata appena un po’ più in là: nella stagione giusta, tra fine agosto e settembre, la merenda è servita grazie ai cespugli di more presenti lungo il percorso.

L’inizio dell’autunno e la primavera sono a mio avviso i periodi migliori per percorrere queste stradine che si snodano tra vigneti e coltivazioni, perché il percorso non è ombreggiato e in estate può diventare molto impegnativo (io, come mio solito, l’ho affrontato alle due del pomeriggio nella settimana di Ferragosto, perché a me piace soffrire. A voi non lo consiglio).

colline Lu Monferrato

Vista sulle colline in uscita da Lu Monferrato

Sviluppandosi per la maggior parte in pianura e in aperta campagna, il sentiero regala un’ampia visuale sul cielo: bellissimo da percorrere nelle giornate un po’ ventose, quando le nuvole si rincorrono. (E se amate farvi stupire dai colori del cielo, vi consiglio un altro percorso panoramico sui colli del Monferrato che offre scorci meravigliosi).

campagna Monferrato

L’itinerario prosegue in pianura nei dintorni di Lu Monferrato

Il percorso, come potete vedere dalla cartina scaricabile, è molto semplice: alla prima biforcazione del sentiero si scende a destra, poi quando la strada si divide nuovamente in due rami si svolta prima a destra, poi si prende la prima stradina a sinistra, proseguendo dritto lungo strada Annibalini, tra campi e cascine, fino ad arrivare a Mirabello.

centro storico Mirabello Monferrato

Centro storico di Mirabello Monferrato

Da Mirabello a Lu Monferrato

Dopo una sosta nella piazza principale di Mirabello, sono ripartita attraversando il paese e imboccando via Madonna, che conduce fuori dal centro abitato in un percorso tra cascine e chiese campestri.

colline del Monferrato

Colline del Monferrato lungo il sentiero del ritorno

All’incrocio con la strada comunale vecchia di Lu si svolta a sinistra, poi si mantiene la destra, fino a giungere alla chiesa campestre di San Giovanni di Mediliano. Da qui, molti sentieri riportano a Lu: io ho scelto di proseguire sempre dritto, svoltando verso destra (e verso Lu) al terzo incrocio dopo la Chiesa.

Lu Monferrato

Ritorno in paese

Una volta imboccata la strada, è tempo di risalire: in breve si rientra in centro paese e si prosegue fino alla piazza del parcheggio.

 

Tempo di percorrenza: 3h
Tipo di percorso: su strade asfaltate secondarie e strade ghiaiate
Periodo migliore: primavera, fine estate/ inizio autunno
Particolarità: centro storico di Lu Monferrato, percorso panoramico.


Monferrato tra colline e pianura: itinerario da Lu a Mirabello

Martina

  1. Il percorso è gradevole, con il paesaggio che volge dalla collina alla pianura davanti agli occhi
  2. Il borgo di Lu è un concentrato di piccole perle architettoniche
  3. Libellule colorate e more succulente potrebbero sorprendervi lungo il percorso.

Martina Pugno

In perenne viaggio tra Cremona e il Monferrato, amo godermi tutto il bello delle colline in cui sono nata. Se vuoi sapere di più su come trascorro il mio tempo in Monferrato leggi i miei post, troverai spunti utili. Se, invece, vuoi sapere cosa faccio quando non girovago tra un sentiero e l’altro, puoi leggere qui: www.martinapugno.com. | Visita sito