Che in Piemonte ci siano molti paesi degni di essere annoverati tra i borghi più belli d’Italia non è una novità, ma la Regione vanta ora un primato: è in assoluto quella premiata con il maggior numero di Bandiere Arancioni.

Tra questi, non mancano affascinanti paesi del Monferrato: ecco quali e perché vale la pena visitarli.

Cosa sono le Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano

La Bandiera Arancione è un premio assegnato ogni anno dal Touring Club Italiano (TCI) ai piccoli Comuni entro i 15.000 abitanti, che si distinguono per l’alta qualità turistico – ambientale e per l’accoglienza offerta ai turisti.

Assegnate dal 1998, le Bandiere Arancioni vengono assegnate seguendo precisi criteri che consentono di valutare la qualità dell’offerta turistica dei piccoli Comuni italiani e che rientrano nelle seguenti macrocategorie:

• la valorizzazione delle risorse locali;
• lo sviluppo della cultura dell’accoglienza;
• lo stimolo dell’artigianato e delle produzioni tipiche;
• l’impulso all’imprenditorialità locale;
• il rafforzamento dell’identità territoriale.

cocconato monferrato piemonte

Le Bandiere Arancioni del Piemonte 2021

Con le più recenti assegnazioni, il Piemonte è arrivato a collezionare ben 40 Bandiere Arancioni, divenendo la Regione italiana maggiormente premiata.

Nel 2021 sono infatti state confermate tutte e 34 le Bandiere già assegnate negli scorsi anni, con l’aggiunta di altre 6 località: Susa, nel torinese, Revello, nel cuneese, Castagnole delle Lanze nelle Langhe e altre 3 località che, invece, si trovano in diverse zone del Monferrato.

Andiamo a scoprire quali.

Le bandiere arancioni Touring Club del Monferrato: novità 2021

Le tre new entry tra le Bandiere Arancioni 2021 che si trovano nel Monferrato sono Canelli, in provincia di Asti, Rosignano Monferrato e Trisobbio, che si trovano invece in provincia di Alessandria.

Queste sia aggiungono ad altre 4 Bandiere Arancioni già assegnate in passato a Gavi e Ozzano Monferrato, in provincia di Alessandria, Cocconato e Moncalvo, che si trovano invece in provincia di Asti.

Canelli

castello gancia canelli piemonte

Con la sua via degli innamorati, il castello Gancia che sovrasta il borgo e le sue cattedrali sotterranee, ovvero cantine dalle imponenti dimensioni, Canelli si conferma un borgo capace di accogliere i turisti con particolarità uniche e difficili da dimenticare.

Scopri di più su Canelli

Rosignano Monferrato

Non uno, non due, ma ben tre castelli caratterizzano il territorio di Rosignano Monferrato, borgo dall’affascinante centro storico che ospita anche alcuni infernot, cantine scavate nella pietra da cantoni, composte da più locali e realizzate interamente a mano nei secoli passati.

attrezzi agricoli tra le colline del monferrato

Fotografia di Beppe Ruggiero – Gruppo Fotografi Monferrini

Scopri tutto su Rosignano Monferrato

Trisobbio

castello di trisobbio monferrato

Si trova nell’Alto Monferrato, in provincia di Alessandria, sulle colline dell’Ovadese. Come molti dei piccoli borghi della zona, anche Trisobbio vanta un suo castello, dalle dimensioni contenute ma dal fascino immutato con il passare del tempo. Sviluppatosi sull’antico impianto medievale, Trisobbio si caratterizza per la struttura a cerchi concentrici che, risalendo la collina, conducono fino al Castello.

Scopri Trisobbio e le bellezze dell’Ovadese

 

Vuoi continuare a scoprire tutto il meglio del Monferrato? Scarica la nostra guida gratuita Monferrato In Estate!

Martina Pugno

In perenne viaggio tra Cremona e il Monferrato, amo godermi tutto il bello delle colline in cui sono nata. Se vuoi sapere di più su come trascorro il mio tempo in Monferrato leggi i miei post, troverai spunti utili. Se, invece, vuoi sapere cosa faccio quando non girovago tra un sentiero e l’altro, puoi leggere qui: www.martinapugno.com. | Visita sito

Correlati